logo_noesis_2_pos
Associazione culturale NOESIS © 2021

C.F. 97630600019

head sito

instagram
facebook
tiktok
youtube
progetti digitali culturali, utilizzo delle tecnologie innovative

ABOUT US

Noesis.

Storia e mission

Lo studio e la ricerca di nuovi linguaggi culturali, l’approfondimento di nuovi saperi attraverso approcci disciplinari dal 2002

Noesis nasce a Torino nel 2002 da un’idea di Davide Vannoni, Manuela Lamberti e Amalia Panno. Lo scopo dell’associazione è lo studio e la ricerca di nuovi linguaggi culturali, l’approfondimento di nuovi saperi attraverso approcci disciplinari come la psicologia cognitivista e la semiotica strutturalista.

 

Progetti ambiziosi hanno avuto luogo negli anni, sempre con un approccio a più livelli, uno riservato agli studiosi, l’altro più divulgativo. Sono stati organizzati eventi come “Genialità al femminile”, Festival che per 6 anni ha analizzato e studiato figure del sapere come Hanna Arendt, Simon Weil, Marguerite Yourcenar e tante altre tra intellettuali, artiste, scrittici, filosofe, giornaliste.

Hanno avuto luogo convegni di ricerca sulla psicologia immersiva e su un nuovo modo di fare cultura attraverso l’esperienza sensoriale. Diverse le ricerche sul pubblico degli eventi culturali, commissionate da enti di rilievo nazionale ed internazionale.

 

L’associazione è rimasta in uno stato di quiescenza dal 2010 e per alcuni anni non ci è stata alcuna attività. Nel 2019 vengono a mancare a pochi mesi di distanza Davide Vannoni e Amalia Panno.

 

Nel 2021, su spinta ed iniziativa del Presidente Manuela Lamberti, l’associazione torna in attività ed al presidente si affiancano il Professor Amedeo Manuello Bertetto, docente Universitario del Politecnico di Torino e la Dott.ssa Yulia Shevchenko, esperta di Marketing e comunicazione digitale.

 

 

 

Insieme decidono di lavorare su un’intuizione su cui stava studiando da circa un anno Manuela Lamberti “Itaca per un umanesimo digitale”

In una società che si sta trasformando in modo esponenziale, l'uomo non è più al centro del sistema, diventa oggetto di consumo ed al tempo stesso ritrova una dimensione ed una potenzialità impensabile sino ad oggi. Noesis ha promosso il progetto "Ritorno alla Nuova Itaca" che ha lo scopo di esplorare queste nuove frontiere per riflettere e progettare la cultura del domani. Itaca ha l’obiettivo di trovare il senso del nuovo umanesimo nella civiltà delle macchine e della tecnologia sempre più effimera. Attraverso due linee principali di azione ci si propone di toccare temi di informazione della nuova era digitale per suscitare una rinnovata consapevolezza del fruitore del web. Gli argomenti che verranno toccati riguarderanno il controllo della mente attraverso gli algoritmi, l’evoluzione da Guttemberg al 5G, la rivoluzione tecnologica nella geopolitica nell' industria, nell' economia, nella cultura, il concetto di smart-city, le nuove frontiere dell’arte contemporanea attraverso i pixel, l’ipertesto come forma collettiva di scrittura, i data common e il modello del Mediterraneo. Affronteremo i temi della Cancel Culture, della società liquida e dei “Danni collaterali” che essa provoca individuati da Baumann.

Progetti ambiziosi che partono grazie alla fiducia accordata al progetto in corso “Itaca: sperimentazioni digitali per un nuovo linguaggio teatrale” dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, il primo di una serie di appuntamenti la cui progettazione in itinere, prenderà spunto anche dai risultati di questo primo esperimento.‚Äč

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder